Pylon

Hoechst, Austria | luglio 2019

Blum conclude l’anno di esercizio con 48,72 milioni di euro di incremento del fatturato

L'azienda austriaca produttrice di accessori per mobili cresce a livello internazionale

Il gruppo Blum chiude l’anno di esercizio 2018/2019 con un aumento del fatturato del 2,6%. Per uno sviluppo stabile, secondo l’azienda produttrice di accessori per mobili del Vorarlberg, occorrono novità e sviluppo di prodotti e servizi, una presenza in continua espansione nei mercati e collaboratori impegnati.

 

Rispetto all’anno precedente l’azienda produttrice di accessori per mobili Blum è riuscita a fare crescere il fatturato del 2,6% e a raggiungere quota 1.887,85 milioni di euro, chiudendo così in positivo l’anno di esercizio 2018/2019 il 30 giugno. Blum ha realizzato il 48% del suo fatturato nell’area UE e il 15% negli USA. Lo specialista degli accessori per mobili oggi fornisce oltre 120 paesi in tutto il mondo, ed è attivo a livello internazionale con 31 filiali e rappresentanze locali. Il passaggio dell’azienda a conduzione familiare alla terza generazione si è concluso, e Gerhard E. Blum ora si dedica esclusivamente alle sue mansioni nella Blum Group Holding. Insieme al Gruppo dirigenti, la Direzione aziendale di nuova formazione con Philipp Blum, Martin Blum, Urs Bolter e Gerhard Humpeler vede la chiave del successo nella collaborazione in rete e nella valorizzazione dei punti di forza e delle competenze dei singoli collaboratori.

Successo grazie all’impegno dei collaboratori

L’amministratore delegato Philipp Blum considera le persone dell’azienda come un fattore di successo fondamentale: “I nostri collaboratori in tutto il mondo sanno comunicare in rete, sono altamente motivati e lavorano in stretta collaborazione superando i confini di reparti e nazioni. Contribuiscono allo sviluppo positivo della nostra azienda” afferma sottolineando il ruolo fondamentale della forza lavoro. Alla data di riferimento 30.06.2019 l’azienda produttrice di accessori per mobili contava 7.983 collaboratori a livello internazionale. Si tratta di 372 collaboratori in più rispetto allo scorso anno. Il 1° settembre di quest'anno 103 nuovi apprendisti, tra cui 25 ragazze, hanno iniziato la formazione tecnica presso Blum. In tutto il mondo, a partire dall’autunno, Blum forma 386 apprendisti, di cui 363 nel Vorarlberg e 21 presso Blum USA.

Sviluppo dei mercati

In Europa occidentale lo sviluppo è rimasto alquanto frenato. In Europa Centrale e Orientale lo sviluppo positivo dello scorso anno è proseguito. L’UE per Blum rappresenta un fattore di stabilità essenziale. Qui l’azienda produttrice di accessori per mobili di Höchst realizza il 48% del suo fatturato. Mentre il Sudamerica continua ad essere stagnante, l’azienda di lunga tradizione nei mercati nordamericani ha registrato un’annata positiva. Anche nell’area asiatica del Pacifico Blum può guardare a uno sviluppo soddisfacente, con una buona crescita rispetto all’anno precedente.

Investimenti e sedi di produzione

L’intero importo degli investimenti del gruppo Blum per l’anno di esercizio 2018/2019 ammonta a 242 milioni di euro. Il nuovo centro di stampaggio a Dornbirn è stato ultimato, così come l’ampliamento dello stabilimento di Bregenz. A Bregenz, nella prossima tappa costruttiva, entro l’estate del 2021 sorgerà un nuovo stabilimento produttivo con una superficie utile di 49.000 m². Una parte non irrilevante degli investimenti di Blum è stata destinata al costante ampliamento delle organizzazioni per il marketing, per poter servire al meglio i nostri clienti sul posto. Negli USA Blum vengono ampliati l’ingresso merci e la spedizione, nonché il magazzino verticale, e in Canada sarà realizzata una nuova sede per la filiale canadese con magazzino, uffici e showroom. Anche in Polonia l’azienda ha dato il via all’ampliamento degli spazi amministrativi. In Cina, dove la clientela mostra una costante crescita negli ultimi anni, l’azienda ha acquistato un terreno nei pressi dell’attuale sede. Nell’autunno 2019 Blum ha in progetto per i prossimi anni la realizzazione di uno stabilimento locale per il montaggio e di un magazzino verticale automatico. “Restiamo fedeli alla nostra sede principale nel Vorarlberg: qui sviluppiamo e ottimizziamo i nostri prodotti e i nostri metodi di produzione in 8 stabilimenti. D’altra parte, se la domanda locale lo esige per motivi logistici, spostiamo la produzione sul mercato. 40 anni fa abbiamo avviato la produzione locale negli USA, oggi ci troviamo di fronte a una situazione simile in Cina” spiega l’Amministratore delegato Martin Blum, illustrando il modo di procedere dell’azienda.

Produrre in modo sostenibile

Blum si impegna ad analizzare costantemente il proprio impatto ambientale e il proprio consumo delle risorse, e a ridurli con le misure adeguate. In veste di membro dell’associazione Klimaneutralitätsbündnis (Alleanza per la neutralità climatica) del Vorarlberg, Blum si pone come obiettivi la sostenibilità e la volontà di contribuire alla protezione del clima. Ad esempio, Blum utilizza in modo ecologico il 75% del calore residuo per riscaldare gli stabilimenti e gli uffici. Per l’energia di riscaldamento nello stabilimento 8 di Dornbirn l’azienda utilizza per la prima volta la biomassa come forma di energia pulita. Sin dal 2018 l’azienda utilizza il 100% del fabbisogno di energia elettrica con energia proveniente dall'energia idraulica. L’amministratore delegato Martin Blum riassume così gli sforzi dell’azienda: “Sostenibilità per Blum significa assumersi con convinzione la responsabilità per il nostro ambiente e per la nostra società. Questo per noi significa sfruttare le energie rinnovabili e in prima linea ridurre le nostre emissioni di CO2, e compensarle quando si rende necessario”.

Prodotti e servizi

Nel mese di maggio 2019 lo specialista degli accessori per mobili di Höchst ha nuovamente presentato numerose novità alla fiera leader del settore interzum di Colonia. Per la prima volta Blum ha presentato il nuovo sistema box MERIVOBOX. Questa innovazione completa l’offerta di Blum nell’ambito dei sistemi box e offre ai mobilieri una piattaforma facilmente lavorabile con una grande versatilità per quanto riguarda la personalizzazione. Hanno fatto la loro comparsa anche i sistemi POCKET per la chiusura di nicchie con grandi frontali grazie alle numerose recensioni positive dei clienti. Con due studi concettuali, un meccanismo per ante a ribalta a scomparsa e SERVO-DRIVE smart, una soluzione per l’apertura e la chiusura dei mobili con comandi vocali, Blum mostra ancora una volta la sua forza innovativa. Sulla nuova piattaforma online “Blum Inspirations” l’azienda produttrice di accessori per mobili presenta i propri clienti idee entusiasmanti per il futuro che possono aumentare la qualità dell’abitare grazie a soluzioni intelligenti per i mobili. “Sviluppiamo prodotti innovativi seguendo le esigenze dei clienti. Un’ampia offerta di servizi deve supportare i nostri clienti in un modo digitale in rapida espansione. Il contatto personale con clienti e partner resta tuttavia fondamentale” spiega Philipp Blum.

Uno sguardo al futuro per l’esercizio 2019/2020

L’azienda dalla lunga tradizione osserva lo sviluppo futuro dell’economia mondiale segnato da alcune incertezze. “A livello globale sono presenti alcuni segnali che indicano un appiattimento della dinamica di crescita degli ultimi anni” questa è la valutazione dell’amministratore delegato Philipp Blum. Gli effetti non regolamentati della Brexit continuano a causare incertezze nell’UE, così come il conflitto commerciale non ancora estinto tra USA e Cina. Anche la situazione economica della Turchia rimane incerta. Tuttavia, Blum affronterà il nuovo anno economico con cauto ottimismo e puntando sulla continua innovazione, sull’ampliamento dei mercati e sulla stretta collaborazione con la clientela.

Philipp e Martin Blum sono la terza generazione alla guida dell’azienda da 1 anno

Attualmente in costruzione: La 16esima tappa costruttiva nello stabilimento 4 a Bregenz comprende una superficie utile di 49.000 metri quadri e rappresenta il maggiore investimento di Blum in un singolo progetto

Blum cresce a livello internazionale e conclude l’anno di esercizio 2018/19 con un fatturato di 1.887,85 milioni di euro

Partner di riferimento
Julius Blum GmbH

Head of Marketing Corporate Communications

Julius Blum GmbH

Werk 2

Frau Yvonne Schrott-Greußing

Industriestrasse 1

6973 HÖCHST

Area download
Pylon Download Presscontent ZIP | 8 MB


Asia
Europe
Oceania

Condividi pagina